Immobili imprese non accatastati: nuovi coefficienti per calcolo Ici

33

Aggiornati dal decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze del 9 marzo 2010, in base ai dati risultanti all’Istat sull’andamento del costo di costruzione di un capannone, i coefficienti per la determinazione del valore degli immobili ai fini dell’applicazione dell’Ici dovuta per il 2010.

 

 

L’articolo 5, comma 3, del Dlgs 504/1992, stabilisce infatti che la base imponibile dei fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in catasto con attribuzione di rendita, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, viene determinata all’inizio di ciascun anno solare, fino all’attribuzione della rendita, applicando al costo risultante dalle scritture contabili, al lordo delle quote di ammortamento, i coefficienti ministeriali, che vengono definiti annualmente con apposito decreto.