Tobin tax: il G 10 accelera, bozza provvedimento entro le prossime settimane

2

I dieci ministri delle finanze Ue che hanno intrapreso la strada della cooperazione rafforzata per introdurre una tassa sulle transazioni finanziarie (la famosa Tobin Tax), hanno deciso di stilare una bozza di provvedimento da varare entro la fine dell’anno. Un gruppo di tecnici la preparerà e la sottoporrà nelle prossime settimane ai ministri, ha annunciato il commissario agli Affari monetari, Pierre Moscovici. Il ministro italiano Per Carlo Padoan ha parlato di “importanti progressi”, sottolineando l’esistenza di un accordo sui principi generali e “sui criteri di fissazione delle aliquote”. Secondo le regole europee la cooperazione rafforzata necessita di nove paesi aderenti. All’origine gli interessati alla normativa europea sulla Tobin tax erano 11. L’Estonia ha gettato la spugna. L’Italia ha già una tassazione sulle transazioni finanziarie che verrebbe a questo punto superata e armonizzata con la normativa europea che dovesse emergere dal G – 10.