Apple comincia a pagare 13 miliardi al fisco irlandese

291

Il colosso tecnologico statunitense Apple inizierà a pagare entro maggio all’Irlanda quei 13 miliardi di tasse che, secondo quanto sentenziato dalla Commissione europea nell’agosto del 2016, la società non ha versato in quanto beneficiaria di un regime fiscale agevolato. L’inizio del rimborso segue un accordo tra il Governo irlandese e Apple per creare un conto presso terzi dove verranno tenuti i fondi in attesa dell’esito dell’appello presentato dal produttore di iPhone presso la più alta Corte europea. Il pieno recupero sarà completato entro la fine di settembre.