Il «superbollo» è un flop, interrogazione di Catanoso (Fi) al Mef

53

Lo scorso 8 febbraio il deputato di Forza Italia, Basilio Catanoso, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al ministro dell’Economia e delle Finanze per avere chiarimenti sul «superbollo» introdotto dal governo Monti a fine 2011. Secondo il deputato l’addizionale, pari a 10 euro per ogni Kw di potenza da applicare alle auto dai 225 chilowatt in su, non ha prodotto i 168 milioni di euro annui di gettito, come stimato al tempo della sua introduzione. Secondo uno studio dell’Unrae citato da Catanoso, il balzello avrebbe infatti bloccato le vendite delle auto di grossa cilindrata (passate da 217mila a 183mila tra il 2011 e il 2015), facendo così svanire 130 milioni di euro di entrate tributarie in quattro anni. Per questo l’Onorevole ha chiesto al ministro quali iniziative intenda adottare per abolire il «superbollo» e favorire il rinnovamento del parco macchine nazionale.

 

Il testo integrale dell’interrogazione a risposta scritta.